Come commerciare Bitcoin

Il Bitcoin è un tipo di valuta decentrata peer-to-peer. La parte decentrata di questa frase si riferisce al fatto che non esiste un’organizzazione centrale che controlla o supervisiona la rete bitcoin. Al contrario, la rete bitcoin è effettivamente controllata e regolata dai suoi utenti.

La rete bitcoin è invece efficacemente controllata e regolata dai suoi utenti. Il modo migliore per pensare alla differenza tra la rete bitcoin e il Bitcoin Code come moneta è pensare alla rete stessa come ad un sistema di pagamento elettronico come PayPal o Skrill, ma che ha una sua denominazione virtuale – il bitcoin stesso.

Da dove è nato il bitcoin?

Il concetto alla base del bitcoin è stato introdotto per la prima volta nel mondo tecnologico alla fine degli anni ’90, proprio mentre Internet e tutte le possibilità cominciavano a prendere piede. Ci sono voluti 10 anni, tuttavia, prima che il vero e proprio protocollo dietro il bitcoin venisse rilasciato. Un misterioso individuo o gruppo di individui che vanno sotto il nome di Satoshi Nakamoto ha progettato, creato e rilasciato il software bitcoin originale. Le speculazioni su chi sia Satoshi Nakamoto continuano ancora oggi, ed è probabile che non scopriremo mai chi sia – o la loro – vera identità.

Il mistero che circonda la creazione dei bitcoin, tuttavia, non ha impedito che diventasse un’alternativa mainstream e ampiamente accettata alla tradizionale moneta fiat. Un gran numero di istituzioni accetta ora il bitcoin come pagamento per una grande varietà di beni e servizi – tra cui il cibo, l’elettronica e come metodo di donazione caritatevole. Questo vale sia per le comunità online che per quelle offline.

E dove si può ottenere il bitcoin?

Esamineremo questo aspetto in dettaglio in un altro dei nostri articoli educativi, ma in breve, ci sono due metodi principali per ottenere il bitcoin. Il primo si chiama estrazione mineraria. Come detto avremo una sezione dedicata all’estrazione mineraria, ma in parole povere il termine bitcoin minerario si riferisce all’utilizzo della potenza di calcolo elettronico di un PC desktop o di una rete di PC desktop per risolvere complessi problemi matematici. Una volta risolto, l’individuo o la rete di individui che dedica la potenza di calcolo alla soluzione dei calcoli viene ricompensato con un certo numero di bitcoin.

Il numero è progettato per diminuire nel tempo, rendendo sempre più difficile estrarre il bitcoin. In secondo luogo, è possibile acquistare bitcoin su uno dei numerosi scambi di bitcoin attualmente disponibili. Questi scambi permettono di scambiare la valuta tradizionale come il dollaro USA o l’Euro con una determinata quantità di bitcoin – il numero esatto che si riceve dipende dal tasso di cambio disponibile al momento della transazione.

Il primo di questi due metodi ci porta ad una delle qualità più affascinanti del bitcoin. Chi ha progettato il software ha introdotto nel codice un elemento di fornitura controllata. A differenza di una valuta fiat, dove la banca centrale di una particolare nazione può semplicemente stampare più valuta a seconda della politica monetaria, il numero di bitcoin non supererà mai i 21 milioni. Coloro che sono dietro la creazione del bitcoin hanno scelto questo numero perché è approssimativamente in relazione al tasso di estrazione delle materie prime delle risorse naturali (come l’oro e l’argento). Questo elemento di approvvigionamento controllato offre una protezione contro molte delle qualità indesiderabili che vengono con l’intervento del governo e della banca centrale nelle tradizionali transazioni in valuta fiat.